master-in-corporate-finance-e-banking master-in-diritto-del-lavoro master-in-gestione-delle-risorse-umane-cesma master-in-marketing-e-vendite2 master-in-project-management

Dal 1968 la Scuola dei Manager!

Per richiedere informazioni clicca e compila il form


Contattaci

A Milano, da sabato 28 ottobre 2017 - 12 incontri con i nostri esperti HR

 

PREMESSA

In un contesto complesso e in continua ridefinizione le PROCEDURE e le REGOLE AZIENDALI per la gestione delle risorse umane costituiscono solo una parte dei meccanismi con cui l’organizzazione crea il suo valore. L’altra parte – quella informale fatta di NETWORKING, di CAPACITA’ DI AUTOATTIVAZIONE, di FIDUCIA, di PASSIONE – rappresenta un asset sempre più strategico per un manager di risorse umane, perché in grado di garantire l’agilità, l’innovazione, la flessibilità e la circolazione delle conoscenze che permettono alle organizzazioni di cogliere nuove opportunità e sfide.

 

La parola chiave per il futuro prossimo delle HR è AGILITY:

  • saper analizzare le situazioni
  • consolidare gli assetti organizzativi
  • leggere i cambiamenti
  • decidere e agire rapidamente rispetto alle continue evoluzioni e agli aspetti non pianificati

 

 OBIETTIVI

  • Proporre una visione a 360 gradi delle attività caratteristiche di chi opera in quest’area, con un particolare riferimento ai condizionamenti derivanti dallo scenario economico e normativo.
  • Acquisire i fondamentali per lo sviluppo e gestione risorse umane
  • Saper leggere l’organizzazione aziendale, le sue dinamiche evolutive e gli impatti del cambiamento organizzativo sulle persone.
  • Comprendere la logica dei sistemi di valutazione delle hr e le correlazioni tra politiche del personale, sistema valutativo e sistema incentivante.
  • Acquisire un metodo per progettare un piano di comunicazione interna sapendo diversificare canali e contenuti in relazione ai diversi target di riferimento.
  • Essere in grado d'impostare correttamente l’attività di ricerca e selezione del personale gestendone la formazione in un’ottica di sviluppo.
  • Conoscere gli strumenti principali per dare attuazione alle politiche retributive.
  • Comprendere le logiche sottostanti alla formazione del budget del personale.
  • Consentire un’occasione di formazione, aggiornamento e confronto con colleghi, esperti manager hr e testimoni aziendali.

 

 TARGET DI RIFERIMENTO

  • Responsabili del personale.
  • Personale operante nelle varie aree delle risorse umane interessate ad acquisire una visione completa e sistemica del mondo HR nell’ottica d’intraprendere un percorso di crescita professionale e di carriera.
  • Laureati motivati ad intraprendere i fondamentali della gestione delle risorse per essere in grado di proporsi in quest’area.

 

FACULTY DEL MASTER 

La faculty è rappresentata da docenti-manager, professionisti e uomini d'azienda, specialisti nelle diverse problematiche affrontate che operano ad alto livello con le più importanti società nazionali ed internazionali. Continuamente aggiornati nelle proprie aree di competenza grazie al quotidiano contatto con la realtà e all’utilizzo degli strumenti più innovativi, trasferiscono con stile interattivo e dinamico un patrimonio conoscitivo indispensabile nel percorso di formazione del partecipante.

 

 DURATA

12 giorni con frequenza al sabato.

 

 I PLUS DEL MASTER

  • Master formula weeekend (part time) idonea per favorire gli impegni lavorativi e professionali.
  • Tutoring in aula e on line.
  • Incontri e testimonianze con managers e imprenditori per lo scambio di best practices.
  • Personal business coaching.
  • Project work e autocasi (applicazione delle nuove competenze su progetti dei partecipanti o di aziende partner).
  • Focus sulla crescita in termini di competenze e di sviluppo delle capacità manageriali.

 

MODALITA' DI PARTECIPAZIONE

La procedura di ammissione è finalizzata a verificare la coerenza del profilo del candidato, delle sue aspettative e motivazioni con il progetto formativo del Master

 

DATA D'INIZIO

Milano - 28 ottobre 2017

 

MAGGIORI INFORMAZIONI 

Per saperne di più su:

  • organizzazione del Master
  • modalità di partecipazione
  • faculty
  • quota di partecipazione e agevolazioni economiche
  • per un colloquio di approfondimento in cui verificare la coerenza del programma con il tuo profilo e le tue aspettative, COMPILA IL FORM E INVIACI LA TUA RICHIESTA

 

 

Modulo 1 – Dalla strategia organizzativa alla creazione del valore

Evoluzione del ruolo della funzione HR

  • Apertura del Master
  • Testimonianza

I modelli e le strategie organizzative

  • Modelli di organizzazione e strategie organizzative
  • L’organizzazione snella come logica economica
  • Case study: identificazione della strategia e costruzione dell’organigramma

La creazione del valore

  • I parametri e gli indicatori di economicità, efficacia ed efficienza
  • I fattori intangibili
  • Il dimensionamento dell'organico

 

Modulo 2 – Cambiare e migliorare la struttura organizzativa

Il cambiamento organizzativo

  • I fattori che determinano il cambiamento organizzativo
  • Il check-up organizzativo
  • L’organico core, le competenze e prestazioni in outsourcing
  • Case study: Definire e controllare un processo operativo

Migliorare la struttura organizzativa

  • Quali scelte per la progettazione di nuovi modelli organizzativi
  • La revisione dei ruoli e delle responsabilità su strategie, piani, budget, progetti, processi, attività, performance
  • Le forze che spingono all’interfunzionalità e alla  polivalenza
  • Case study: La matrice per la definizione di un ruolo organizzativo

 

Modulo 3 – Dalla sicurezza al benessere organizzativo

Sicurezza, salute e benessere organizzativo

  • I meccanismi all’origine dei rischi psico-sociali: ansia, stress, ecc.
  • Lo stress lavoro correlato
  • Come individuare i fattori di rischio e prevenirli

L’analisi del clima nell’organizzazione

  • La percezione del clima: valori premiati, modelli di comportamento, stile della leadership, comunicazione, cooperazione o competitività, autonomia, modelli di controllo, innovazione o conservazione
  • I principali strumenti di misurazione dei fattori psico-sociali
  • Dall’analisi del clima alla satisfaction survey

 

Modulo 4 - La comunicazione interna come leva dell’organizzazione

La comunicazione interna: obiettivi, attori e network

  • Il flusso di informazioni top down/bottom up e viceversa
  • L’importanza della comunicazione interna per motivare e coinvolgere il personale

Il piano di comunicazione interna

  • La definizione degli obiettivi in riferimento alla mission e alla strategia aziendale
  • La segmentazione del target di riferimento
  • La definizione dei contenuti e dei messaggi in relazione al target di riferimento
  • La scelta dei canali: offline, online, face to face, eventi
  • La pianificazione delle azioni e delle responsabilità
  • La condivisione del piano con i vari interocutori

Il monitoraggio sulla ricezione e comprensione dei messaggi

  • La valutazione del feedback

 

Modulo 5 – Performance Management

La centralità della valutazione nel processo di gestione delle risorse umane

  • L’implementazione del sistema di valutazione:
    •  Gli attori, gli obiettivi, le modalità di valutazione e le responsabilità
  • Ostacoli e resistenze verso i sistemi di valutazione e retribuzione delle performance

Le schede di valutazione

  • I fattori che ne condizionano l’efficacia

Il colloquio di valutazione

  • Gli snodi essenziali nel colloquio di valutazione
  • Il ruolo dei capi nella valutazione
  • Evitare possibili distorsioni nel processo di valutazione

La restituzione del feedback per attivare la motivazione interna

La revisione dei sistemi di valutazione in occasione del cambiamento organizzativo

La gestione del talento, del potenziale e dell’alto potenziale

  • Potenziale e performance
  • Come rilevare sviluppare il potenziale
  • I fattori critici per la retention
  • La gestione dei talenti

Lo sviluppare del capitale umano per la crescita dell’azienda

  • I percorsi di carriera
  • I fattori di successo

 

Modulo 6 – HR Recruiting

La cultura e la struttura aziendale

  • L’analisi della mansione e la definizione del profilo del candidato ideale

Employer branding

  • Segmentazione, targetting e posizionamento  nel mercato del lavoro
  • Le strategie per attrarre i migliori candidati

La scelta dei canali per la ricerca: offline, online, banche date, eventi

La redazione di un annuncio efficace

  • Cosa e come comunicare

Lo screening dei curricula

  • Gli indicatori della posizione e del profilo

Il colloquio di selezione

  • Come prepararsi al colloquio
  • Le tecniche per condurre il colloquio di selezione
  • Gli errori più frequenti nei colloqui di selezione

Favorire l’inserimento e l’integrazione

  • La valutazione al termine del periodo di prova

 

Modulo 7 – La formazione e lo sviluppo delle competenze

La formazione nell’ambito del processo di gestione delle risorse umane

  • La relazione tra le funzioni aziendali, i processi organizzativi, le posizioni, le competenze e le performance

La mappatura delle competenze e l’analisi dei bisogni formativi

Il piano della formazione

  • La definizione delle priorità
  • I vincoli interni ed esterni

La progettazione degli interventi formativi

  • Le logiche della progettazione
  • La scelta della metodologia, dei partner e dei fornitori
  • La formazione e-Learning: come, quando e perché
  • La scelta dei partner e  dei fornitori

Attività di coordinamento e accompagnamento

La valutazione della formazione: il ritorno dall’investimento

  • Strumenti e finalità della misurazione

 

Modulo 8 – Le politiche retributive

La conoscenza del mercato del lavoro

Le politiche aziendali e retributive del dipendente

  • I comportamenti più funzionali per la strategia ed il business dell’azienda
  • I risultati della valutazione di posizioni, prestazioni, potenziale, competenza
  • Le diverse opzioni a disposizione dell’azienda

La relazione tra politiche retributive e clima aziendale

La retribuzione: struttura e variabilità retributiva

  • Le fonti: la legge, la contrattazione collettiva ed individuale
  • La retribuzione normale e la retribuzione globale

La componente variabile della retribuzione negoziata a livello aziendale

  • Il premio di risultato
  • Il premio di produttività e di presenza
  • Il premio una tantum
  • Il cambiamento delle mansioni

Il welfare aziendale

  • Le tipologie di benefits più diffuse e la relativa disciplina
  • Normativa previdenziale e fiscale
  • Rapporto tra costi (per l’azienda) e benefici (per il personale)

La gestione operativa: la formalizzazione degli interventi retributivi

  • La comunicazione, l’approvazione della proposta e la sua formalizzazione

Esercitazione:

  • Costruire una griglia per la definizione del sistema retributivo aziendale tra retribuzione fissa e variabile
  • Analisi e commento di specifiche clausole contrattuali

 

Modulo 9 - Il budget del personale

  • L’integrazione del budget del personale con il budget del personale
  • La struttura e la metodologia per la formazione del budget del personale
  • Variabili esterne da tenere in considerazione:
    • La situazione economica
    • La previsione dei costi contributivi
    • Il TFR e i fondi pensione
    • Le voci retributive e le altre spettanze (ferie, riduzione orario, ecc.)
    • La formazione, la previdenza complementare, le coperture sanitarie, le assicurazioni, ecc.
  • Le politiche aziendali
  • Le politiche individuali
  • Altri costi del personale:
    • Trasferte, spese di ristorazione collettiva, incentivi, ecc.
  • Il controllo e le azioni correttive

Contatti

Finance & Legal

Executive Education
Piazzale Baiamonti, 3 20154 MIlano, MI IT

 

Network